Nelle città della Grecia antica, dal 776 a.C. al 393 d.C. , si celebravano i famosi giochi olimpici.
Sulla sue origini esistono molte leggende, il primo scritto ritrovato in merito,parlava di una festa ove si faceva una gara,chiamata : stadion ( un antichissima gara di corsa). A tale festa, si aggiunsero poi altri sport, il numero nel corso degli anni crebbe in maniera impressionante,arrivando fino a venti gare, per una durata di sette giorni di festa e sport. Le Olimpiadi,avevano anche un certo legame con la religione, infatti esse si svolgevano in onore di Zeus (re degli dei). All’epoca i vincitori,oltre ad essere ammirati, venivano premiati con una corona di ulivo e spesso venivano anche raffigurati in alcune statue (pensate al famoso Discobolo di Mirone 450 a.C. , che rappresenta per l’appunto un’atleta con il corpo in tensione,pronto per lanciare il disco. Nella sua nudità,traspare ogni singolo sforzo muscolare e la loro tensione, va in contrapposizione con il viso che sembra invece concentrato e disteso).
I giochi venivano ripetuti a cadenza,ogni quattro anni, durante questi eventi,venivano sospese tutte le ostilità e questa tregua veniva chiamata Ekecheiria.
All’epoca la selezione richiedeva molti requisiti, si doveva appartenere a ceti sociali agiati, visto che la preparazione era lunga e richiedeva molto tempo, inoltre si doveva essere maschi liberi con discendenza greca.

il discobolo

L’importanza dei giochi ebbe il suo culmine, con l’aumentare del potere dei romani in Grecia. Nerone , infatti non vine solo ricordato per le sue manie da piromane, ma è citato anche per un enorme edizione di giochi,tenutisi a Roma, ove tutti gli atleti ebbero la possibilità di partecipare, compreso lui.
Purtroppo con l’arrivo del Cristianesimo le cose cambiarono, le Olimpiadi vennero viste come una festività pagana e nel 393 d.C., l’imperatore Teodosio I,li vietò.
Nel 1896, grazie a Pierre de Coubertin (pedagogista e storico francese,celebre per la frase “L’importante non è vincere ma partecipare. La cosa essenziale non è la vittoria ma la certezza di essersi battuti bene” ), i giochi Olimpici vennero ristabiliti,dopo all’incirca 15 secoli di interruzione, arrivarono con nuove regole e tante novità, tra queste nel 1900 venne data la possibilità alle donne di partecipare.
Le prime olimpiadi dell’era moderna si svolsero ad Atene (su richiesta della Grecia),nel 1896. Furono un grande successo, con quasi 250 partecipanti,in breve, fu il più grande evento sportivo mai organizzato. Nel 1924, ebbero inizio le famose Olimpiadi invernali. A causa della prima guerra mondiale i giochi vennero sospesi, senza tregue concesse come nell’antichità, subirono inoltre diverse interferenze da parte della politica. Nel 1956 il famoso evento venne boicottato, infatti Paesi Bassi, Spagna e Svizzera ; non parteciparono.Mentre negli anni ’70 e ’80, furono i boicottaggi a segnare i giochi. Ma il capitolo più nero della storia delle olimpiadi, arrivò nel 1972 a Monaco,ove un commando di terroristi palestinesi prese in ostaggio 11 atleti della squadra israeliana. Nel tentativo di liberarli morirono tutti gli atleti, cinque terroristi e un poliziotto. Nel ’96, ad Atene un estremista cristiano posizionò una bomba che uccise due persone e ne ferì più di cento.

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO),inserì alcuni simboli importanti collegati a questi giochi,oltre alla bandiera olimpica,issata a partire dell’edizione del 1920,che raffigura cinque anelli intrecciati su uno sfondo bianco. Ci sono i famosi cerchi olimpici, formati da cinque anelli di differenti coloro ,che simboleggiano i cinque continenti: Europa, Asia, America e Oceania. L’intreccio degli anelli, rappresenta l’universalità dell spirito olimpico. I colori sono : blu, giallo, nero,verde e roso , per alcuni simboleggiano i colori dei cinque continenti,mentre altri trovano diverse e fantasiose attribuzioni. 
Il motto olimpico è “Citius,Altius,Fortius”,che tradotto dal latino significa “più veloce, più alto, più forte”. L’ultimo simbolo è rappresentato dalla famosa fiamma olimpica, essa viene accesa ad Olimpia dai raggi del sole e poi viene portata da una staffetta di tedofori,sino alla città che ospita i giochi,ove vine  impiegata per accendere il braciere olimpico durante la cerimonia di apertura. Durante tutti i giorni della gare, la fiamma arde nel famoso braciere e viene spenta durante la cerimonia di chiusura, questa consuetudine venne introdotta nel 1936 a Berlino.



OLIMPIADI DI LONDRA 
I giochi della XXX Olimpiade,si stanno tenendo a Londra,nel Regno Unito e si sono aperti due giorni fa. Per l’occasione si utilizzeranno diverse sedi, tra queste si annoverano strutture già esistenti (storiche) e strutture temporanee.L’inno ufficiale di quest’anno sarà Survival dei Muse,scritta da Matthew Bellamy appositamente per le olimpiadi.
La torcia dei Giochi Olimpici è stata progettata dal duo di designer Edward Barber e Jay Osgerby, ha una forma triangolare e i lati simboleggiano le tre edizioni dei giochi estivi tenutesi a Londra. L’oggetto presenta 8 000 fori, ciascuno in ricordo degli altrettanti teofori che condurranno la torcia da Atene a Londra. Il suo peso è modesto, solo 800 grammi.
La cerimonia d’apertura è stata diretta dal regista inglese Danny Boyle,che ha creato un grande spettacolo ed è costata 27 milioni di sterline. Gli atleti arrivano da 204 paesi e gareggiano in 26 sport e 35 discipline. L’Italia parteciperà nelle seguenti discipline: atletica, badminton, beach volley, calcio, canoa, canottaggio, ciclismo, ginnastica, hockey, judo, lotta, nuoto, nuoto di fondo, nuoto sincronizzato, pallacanestro, pallamano, pallanuoto, pallavolo, pentathlon, pesi, pugilato, scherma, sport equestri, taekwondo, tennis, tennistavolo, tiro a segno, tiro a volo, tiro con l’arco, tuffi e vela. 
Ad oggi le medaglie vinte sono cinque, due ori, due argenti e un bronzo. Ieri hanno vinto,per la scherma (fioretto individuale) : Elisa Di Franciosa (oro), Arianna Errigo (argento), Valentina Vezzali (bronzo) e poi; per il tiro con l’arco a squadre hanno vinto : Michele Frangilli, Marco Galiazzo, Mauro Nespoli (oro) .Per ultimo il bravissimo Luca Tesconi, che ha vinto nel tiro a segno(argento). Per i più accaniti e curiosi, le varie evoluzione e informazioni in merito agli azzurri, potete trovarle sul sito http://www.londra2012.coni.it/ .

Buone Olimpiadi a tutti


33 Comments on LE OLIMPIADI NELLA STORIA E NEL 2012

  1. Antonella
    29 luglio 2012 at 11:04 (5 anni ago)

    Ciao Audrey, bel post molto interessante, bello rivedere la storia delle Olimpiadi dalle origini ai nostri giorni. Lo hai fatto con il tuo solito garbo e precisione e hai reso il tutto davvero interessante, Che dirti? la solita cosa: brava e grazie! Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      29 luglio 2012 at 12:48 (5 anni ago)

      Ciao Antonella,
      grazie per i tuoi complimenti,come sempre ne sono felice, perchè sai che tengo molto al tuo giudizio. Buona domenica un bacione e grazie a te perchè sei sempre presente 😀

      Rispondi
  2. The Look Lover
    29 luglio 2012 at 11:22 (5 anni ago)

    Ciao Audrey :)) Interessantissimo post!! Bellissime le Olimpiadi, ed il loro spirito,tutti i popoli uniti nello sport!! Io le sto seguendo, mi piace un sacco lo sport! Kiss e buona domenica!! A presto,Paolo

    Rispondi
    • Audrey
      29 luglio 2012 at 12:49 (5 anni ago)

      Ciao Paolo,
      anch'io a doro le olimpiadi e le seguo sempre,poi il nuoto sincronizzato mi fa impazzire. Buona domenica anche a te e kiss kiss

      Rispondi
    • Audrey
      29 luglio 2012 at 12:56 (5 anni ago)

      grazie mille,piacciono molto anche a me 😀

      Rispondi
  3. Sophies Diary
    29 luglio 2012 at 11:52 (5 anni ago)

    bellissimo post!!!!

    io ho visto la serata di apertura venerdì!!!

    poi vedrò le gare dei tuffi^^

    Rispondi
    • Audrey
      29 luglio 2012 at 12:57 (5 anni ago)

      ciao Sophie,
      grazie per il complimento.
      Io vedrò tutto quello che posso 😉
      Buona domenica

      Rispondi
  4. carlafamily
    29 luglio 2012 at 12:54 (5 anni ago)

    Molto bello questo post e molto accurato.

    Rispondi
    • Audrey
      29 luglio 2012 at 12:58 (5 anni ago)

      Ciao Carla e grazie mille sia per la visita che per il commento.
      un abbraccio

      Rispondi
  5. Alice Gusmeroli
    29 luglio 2012 at 12:57 (5 anni ago)

    Ricopio le parole di Carla, molto accurato e interessante. non so se tu hai visto la serata iniziale delle Olimpiadi, Londra si è proprio data da fare con tutti quei super effetti speciali. Ancora complimenti per il post! Alice

    Rispondi
    • Audrey
      29 luglio 2012 at 12:59 (5 anni ago)

      Ciao Alice,
      si,è stato uno spettacolo!!! Grazie per le belle parole e i complimenti…buona domenica kiss kiss

      Rispondi
    • Audrey
      30 luglio 2012 at 15:51 (5 anni ago)

      grazie e speriamo bene 😉

      Rispondi
    • Audrey
      1 agosto 2012 at 11:22 (5 anni ago)

      very interesting and beautiful 😀

      Rispondi
  6. Fatima Calabrese
    29 luglio 2012 at 15:46 (5 anni ago)

    Perchè Economia e non Giornalismo? Sei brava nei tuoi articoli, dettagliati ma non pedanti, complimenti. E a proposito di Olimpiadi….stanno dando un bel calcio al CALCIO. Era ora che si desse spazio anche ai veri atleti, a quelli che lo sport lo fanno ancora per passione e non per business. Peccato che questa sospirata eclissi avvenga solo ogni 4 anni…

    Rispondi
    • Audrey
      30 luglio 2012 at 15:54 (5 anni ago)

      Ciao,
      grazie mille per il complimento,non puoi immaginare quanto lo apprezzi e quanto mi rendi felice. Si,da piccola dicevo sempre che volevo fare la giornalista,ma poi crescendo ho cambiato strada,però è una cosa che amo tantissimo,ma ho sempre avuto il terrore di non esserne capace. Concordo con te,io adoro le olimpiadi,perchè hanno lo spirito del gioco e dello sport e non la smania del successo.A presto

      Rispondi
  7. giovanna
    29 luglio 2012 at 16:26 (5 anni ago)

    Hai fatto un post molto interessante, come al solito, ora lo leggerò a mio figlio Ferdinando di 7 anni, che sta seguendo con molta attenzione, le Olimpiadi e mi fa molte domande a tal proposito. Grazie tante, buona serata.

    Rispondi
    • Audrey
      30 luglio 2012 at 15:56 (5 anni ago)

      Ciao Giovanna,
      grazie per il complimento, spero che Fernando resti soddisfatto del mio articolo e che possa in un qualche modo rispondere alla sue domande. Grazie a te e un bacione

      Rispondi
    • Audrey
      30 luglio 2012 at 15:58 (5 anni ago)

      Ciao Alessia,
      grazie mille!!!
      A presto e kiss kiss

      Rispondi
    • Audrey
      30 luglio 2012 at 16:02 (5 anni ago)

      Grazie mille 🙂

      Rispondi
  8. Antonella
    30 luglio 2012 at 6:19 (5 anni ago)

    Ciao Audrey, per favore passa da me, so che passi comunque ma mi piaceva dirtelo, ti ho invitata a partecipare a un gioco. un abbraccio.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      30 luglio 2012 at 16:05 (5 anni ago)

      Ciao Antonella,
      prima sono passata e ho fatto il post e poi ti ho risposto,scusa ma non ho avuto molto tempo. Baci

      Rispondi
  9. Ilaria girucca
    30 luglio 2012 at 7:33 (5 anni ago)

    Bellissimo post.. brava ^_^ L'ho letto tutto d'un fiato.. interessantissimo 🙂
    Ila

    Rispondi
    • Audrey
      30 luglio 2012 at 16:05 (5 anni ago)

      Ciao,
      grazie mille,sono davvero felice allora.
      un abbraccio

      Rispondi
  10. Vaty ♪
    30 luglio 2012 at 11:40 (5 anni ago)

    bhè complimenti Audrey per questo post così completo e aggiornato.
    peccato ieri per la Pellegrini.. 🙁
    Tesoro, sai che nell '97 conobbi di persona il presidente della Coni di oggi? sì, venne in un villaggio dove lavorai come animatrice alle Eolie. E, un giorno, mi chiese cosa avrei voluto fare da grande. Alla mia solita risposta : mi piacerebbe tanto diventare Avvocato, mi disse: NON HAI MAI PENSATO DI ENTRARE NELLA CONI? SAI, IO SONO UN DIRIGENTE CONI. E' UNA BELLISSIMA AZIENDA E STIMOLANTE REALTA'..
    E poi, alcuni anni fa, riconobbi il suo volto in tv dove lo schermo riportava: nuovo presidente della Coni.
    ..
    e cosi, anche io ti ho raccontato qualcosa, dai 😉
    un abbraccio affettuoso

    Rispondi
    • Audrey
      30 luglio 2012 at 16:08 (5 anni ago)

      Ciao Vaty,
      grazie mille.
      Si, è stato davvero un peccato lei è una grande,ma purtroppo non si può sempre vincere.
      Wooow,hai conosciuto il presidente del Coni…che bella storia,certo che tu ne hai di cose interessantissime da raccontare,sei una continua scoperta 😀
      Un mega abbraccio e un bacione

      Rispondi
    • Audrey
      30 luglio 2012 at 16:10 (5 anni ago)

      Si,la presentazione d'apertura è stata straordinaria.
      E stiamo andando alla grande 😉

      Rispondi
  11. stefanoSTRONG
    2 agosto 2012 at 15:36 (5 anni ago)

    a fine olimpiadi poi voglio il post con i 10 momenti migliori ( ed i 10 peggiori)
    😉

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *