Il Tiramisù è sicuramente uno dei dolci più amati, replicati e degustati in Italia. Un dolce di origini trevigiane con un antenato nobile: il sbatudin, un dessert povero ma energico a base di tuorli d’uovo montati con lo zucchero. Il dolce si è poi evoluto e le tracce di questa evoluzione si ritrovano, a fine anni ’60, in un libro pubblicato da Giuseppe Maffioli che descriveva proprio l’usanza di consumare lo zabaione con la panna montata e dei biscotti secchi chiamati baicoli. Questi sono i primi passi mossi dai ristoratori e pasticceri trevigiani verso quello che è diventato il tiramisù e che nel 1981, in uno dei primi numeri della rivista Vin Veneto, viene presentato cosi “è nato recentemente, poco più di due lustri or sono, un dessert nella città di Treviso, il Tiramesù, che fu proposto per la prima volta nel ristorante Alle Beccherie da un certo cuoco di nome Loly Linguanotto che, guarda caso, giungeva da recenti esperienze di lavoro in Germania…” 

Negli anni, in base alle mode e anche alla necessità di soddisfare gusti svariati e palati raffinati, questo dessert si è trasformato presentandosi in vesti diversi dalla monoporzione, al gelato, alla torta tiramisù sino alle delicate versioni bianche e/o con frutta ecc.Oggi, invece, vi presento una versione furba del dolce. Furba perchè veloce da realizzare e con pochi ingredienti, furba perchè la possono degustare anche i più piccoli in quanto senza caffè, furba grazie all’utilizzo di ingredienti senza glutine e furbissima perchè senza uova.

5.0 from 1 reviews
Tiramisù furbo per bambini senza glutine, senza uova e con bagna al latte
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Dessert
Cuisine: Italian
Serves: 43m
Ingredients
  • 1 confezione di allegretti Giusto Giuliani (biscotti senza glutine simili ai pavesini)
  • 250 gr di mascarpone
  • 2 cucchiai abbondanti di crema alla nocciola
  • 200 ml di latte
  • 1 cucchiaio di cacao
Instructions
  1. In una ciotola lavorare il mascarpone con le fruste elettriche, aggiungere la crema di nocciole e mescolare sino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. In un recipiente più piccolo versare il latte, aggiungere il cacao e bagnare i biscotti sino ad ammorbidirli. Disporre i biscotti in uno stampo foderato, aggiungere la crema e nuovamente uno strato di biscotti e crema. Lasciar rapprendere il tutto nella parte più fredda del frigo per almeno 30 minuti.

Il risultato finale è un tiramisù cremoso, vellutato, dolce però semplice e veloce da realizzare perfetto anche per i più piccoli e senza glutine.

Con questa ricetta partecipo al Gluten free (Fri)day

16 Comments on Tiramisù furbo per bambini senza glutine, senza uova e con bagna al latte

  1. elisabetta pagano
    24 febbraio 2017 at 8:47 (2 mesi ago)

    ma che buono e poi complimenti per la presentazione e le foto davvero ricercate! baci Elisabetta

    Rispondi
    • Audrey
      4 marzo 2017 at 11:34 (2 mesi ago)

      grazie cara 🙂
      un abbraccione a presto

      Rispondi
    • Audrey
      4 marzo 2017 at 11:33 (2 mesi ago)

      grazie Cavaliere
      a presto e buon weekend

      Rispondi
  2. Tomaso
    24 febbraio 2017 at 17:18 (2 mesi ago)

    Cara Audrey, mi pare che questo tiramisù è per i bambini, sai si dice ^che arrivati a una certa età si diventa come i bambini, dunque io faccio parte di quelli il tiramisù è pure anche per me:-)
    Ciao e buon pomeriggio cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    Rispondi
    • Audrey
      4 marzo 2017 at 11:33 (2 mesi ago)

      certo, se potessi porterei una bella fetta a te e anche a tua moglie 🙂
      infondo siamo tutti in po’ bambini
      un abbraccio e un sorriso a presto 😀

      Rispondi
  3. Stefania
    26 febbraio 2017 at 18:46 (2 mesi ago)

    Be’, con questo tiramisù furbo mi hai proprio convinta! Lo farò al più presto visto che qui piace a tutti 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      4 marzo 2017 at 11:33 (2 mesi ago)

      😀 ah, allora ne sono felice, poi mi dirai a casa mia è stato letteralmente divorato 😉

      Rispondi
    • Audrey
      4 marzo 2017 at 11:31 (2 mesi ago)

      grazie cara 😉

      Rispondi
  4. andrea
    28 febbraio 2017 at 15:01 (2 mesi ago)

    ehhe il mio dolce preferito!! grazie per le dritte! di sicuro così più veloce e più sano 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      4 marzo 2017 at 11:30 (2 mesi ago)

      si, è decisamente più veloce e non avendo le uova è anche più leggero inoltre non si corrono pericoli
      😉

      Rispondi
  5. Lilli
    28 febbraio 2017 at 21:38 (2 mesi ago)

    E secondo me in questa versione è ancor più goloso, yummy! Bravissima Aure, lo mangerei ora, è il mio dessert preferito! Un bacione grande!:**

    Rispondi
    • Audrey
      4 marzo 2017 at 11:29 (2 mesi ago)

      è super goloso, una vera droga!!!
      grazie tesoro
      un bacione a presto 😉

      Rispondi
    • Audrey
      4 marzo 2017 at 11:29 (2 mesi ago)

      buon weekenda a presto
      ciao ciao
      baci

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Rate this recipe: