Settembre è il mese del ritorno: a scuola, a lavoro, dalle vacanze e , perchè no, in giro per l’Italia con il tour #iFoodInStore , organizzato da Scavolini in collaborazione con i foodblogger di ifood . Un tour itinerante che perette a tutti i suoi partecipanti di scoprire quanto sia bello, facile, comodo cucinare in una scavolini permettendo, al contempo, di  mettere le mani in pasta preparando dei squisiti manicaretti.  Venerdì 15 settembre il tour è approdato in puglia, nella meravigliosa Taranto over, tra il  mar grande e il mar piccolo, in una cornice che lascia a bocca aperta per la bellezza del paesaggio si è cucinato e degustato vini.

Lo Scavolini Store di Taranto si trova in Viale Virgilio 35, a due passi dal mare quindi è davvero facile da raggiungere e anche comodo se arrivare da lontano, perchè vi offre la possibilità di far sostare il vostro veicolo in un parcheggio gratuito e custodito. Lo store copre una superficie di 330 metri quadri circa offrendo al cliente un punto di vendita monomarca dedicato esclusivamente alle cucine Scavolini. Grazie a questa scelta al suo interno è possibile trovare le ultime novità della collezione come le nuovissime Tetrix e LiberaMente e, contemporaneamente, ritrovare la classicità di Madeleine, Baltimora e Atelier. Questo nuovo store nasce dalla decennale esperienza nel settore dell’arredo di Antonio Magrì che, insieme al suo staff qualificato e competente, trova sempre la soluzione più adatta alle esigenze dei suoi clienti.

Per questo #ifoodInStore è arrivato anche qui proponendo uno show cooking dal tema “Tavola estiva”. Difatti, anche se l’autunno è alle porte qui al sud il tempo è molto clemente, pertanto, visto il caldo l’idea di portare in tavola qualcosa di fresco e versatile ha deliziato e incuriosito i presenti. Il tutto, ovviamente, ha avuto un sapore più deciso, integrante e speciale grazie alla degustazione di vini proposta, in abbinamento alle nostre preparazioni, dall’azienda vinicola Candido (cliccate qui se volete scoprire l’azienda) .

Lo Show cooking, dopo una breve presentazione sull’evento, è iniziato con Luca Sessa del blog “Per un pugno di capperi” . Luca, con la sua assistente, ha deliziato tutti con un hummus dal sapore deciso abbinato a un buon bicchiere di “Luminosìa”, un vino dal colore giallo paglierino brillante e dal profumo esotico, un vino fresco e ottimo come aperitivo. E stata poi la volta della mia torta in padella senza glutine con uva km 0. Un dolce ideale per la merenda se decorato solo con una spolverata di zucchero a velo che, all’occorrenza, cambiando veste grazie ad una ganche diviene perfetto per una cena o un festa. La mia torta, proprio per questo, si è meritata un vino da meditazione, il delizioso “Aleatico”, un rosso cremisi brillante dai fini profumi di moscato e dal gusto largo, pieno e gradevole perchè piacevolmente vellutato.

Per chi volesse mettere le mani in pasta, come i nostri ospiti, eccovi la ricetta del dolce proposto

Print Recipe
Torta all'uva in padella senza glutine
Torta facile e veloce, cotta in padella in soli 20 minuti sporcando una sola ciotola per la preparazione.
Tempo di preparazione 10 minutes
Tempo di cottura 30 minutes
Porzioni
12 porzioni
Tempo di preparazione 10 minutes
Tempo di cottura 30 minutes
Porzioni
12 porzioni
Istruzioni
  1. In una ciotola, con le fruste elettriche, montare le uova con lo zucchero. Sempre con le fruste in movimento aggiungere l'olio a filo. Incorporare il latte, la vaniglia, le farine setacciate e il lievito.
  2. Imburrare una padella antiaderente di 28 cm di diametro. Aspettare che si scaldi, versare l'impasto e in seguito l'uva.
  3. Chiudere con un coperchio e lasciare cuocere per 25/30 minuti a fuoco lento.
  4. Dopo i 20 minuti sollevare il coperchio per la prova stecchino. Rigirare la torta, molto delicatamente, e cuocere il secondo lato per 6/7 minuti.
  5. Decorare con zucchero a velo. In alternativa è possibile decorare il dolce con una ganache al cioccolato bianco (come nella foto) o con una crema e dell'uva.

La cucina è la stanza più importante della nostra casa, perchè in cucina si trascorre la maggior parte del tempo, si condividono attimi di convivialità, si crea e ci si diverte.

Ringrazioe: Scavolini, Ifood, lo Scavolini Store di Taranto e il suo personale per l’ospitalità, L’agenzia Dinamica, Candido Vini, il compagno di avventura Luca Sessa, il nostro microfonista Andrea, i nostri assistenti,  il mio braccio destro e socio Μichele D. che si è occupato della fotografia e le nostre famiglie per il supporto. Post in collaborazione con Scavolini.

4 Comments on Cooking show targato #ifoodInStore nella meravigliosa Taranto

  1. Tomaso
    18 settembre 2017 at 11:47 (1 mese ago)

    Cara Audrey, un grande post molto interessante cara amica.
    Ciao e buon inizio della settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    Rispondi
    • Audrey
      18 settembre 2017 at 19:36 (1 mese ago)

      Caro Tomaso,
      grazie tante!! sono felice di leggere che questo racconto ti sia risultato interessante.
      Auguro anche a te una settimana stupenda
      un abbraccione e un super sorriso 😀

      Rispondi
  2. Lilli
    18 settembre 2017 at 20:30 (1 mese ago)

    Ma bravissima!! La torta che hai preparato deve essere molto golosa e tu davvero sei stata super grande Audrey, sono tanto felice per te!! Un abbraccione amica mia <3

    Rispondi
    • Audrey
      4 ottobre 2017 at 10:55 (3 settimane ago)

      grazie tante tesoro!! Sei sempre super gentile con me 😉
      un abbraccione :* <3 <3

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *