L’acqua è un composto chimico ove 2 atomi di idrogeno sono legati ad uno di ossigeno attraverso un legame covalente polare. Questo liquido incolore e insapore è alla base di qualsiasi forma di vita e, nel nostro pianeta, ricopre il 71,11% della superficie. L’acqua non solo ci permette di vivere altresì è un bene fondamentale e necessario nella quotidianità di ogni essere vivente nonostante, tanti di noi, lo sprechino come se il suo valore non fosse inestimabile.

Avete mai pensato a tutto quello che l’acqua ci dona? Per prima cosa ci regala la vita, ci permette una sana e sicura pulizia del corpo, degli ambienti e degli oggetti. L’acqua ci diverte grazie al mare che tanto amiamo, ci permette di godere di spettacoli naturali stupendi come le cascate o benefici che derivano dal suo vapore sulla nostra pelle. Il ghiaccio ci rinfresca però è utile anche se ci facciamo male. L’acqua spegne il fuoco e senza di essa non potremmo cucinare. Per questo penso che, sin da piccolissimi, i bambini vadano educati verso il rispetto di questa risorsa spesso data per scontata ma che scontata non è.

Oggi, però, oltre a ricordarvi quanto sia vitale questo bene vi parlo di acqua per due ragioni:

1- Perchè ho preparato una mousse al cioccolato con l’acqua che non è solo buona ma anche senza glutine, lattosio e vegan. Naturalmente l’dea di questa bontà non è mia, bensì del grande Dario Bressanini, lo scienziato delle cucine italiane.

Print Recipe
mousse di cioccolato fondente all'acqua
mousse saporita e leggera senza glutine e vegan
Tempo di preparazione 5 minutes
Tempo di cottura 3 minutes
Porzioni
2 porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 5 minutes
Tempo di cottura 3 minutes
Porzioni
2 porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Fare sciogliere, a fiamma bassa, il cioccolato spezzettato precedentemente. Togliere il pentolino dal fuoco, versare l'acqua e mescolare per qualche minuto. Una volta emulsionato il tutto versare l'acqua al cioccolato in una ciotola e porre all'interno di un secondo contenitore pieno di ghiaccio. Con le fruste elettriche montare il composto sino ad ottenere una mousse soda e spumosa.
Recipe Notes

N.B. Per sciogliere il cioccolato usare un pentolino dal fondo spesso.

Per una buona riuscita è utile seguire le indicazioni di Dario Bressanini. Quindi, per ogni 100 g di cioccolato fondente, va calcolata la giusta quantità di acqua in base ai grassi presenti. Per fare ciò è necessario leggere i valori nutrizionali presenti sulla scatola di cioccolato, tenendo presente che l'acqua va calcolata in modo da avere il 34% di grassi rispetto alla parte liquida presente.

Se la tavoletta possiede il 25% di grassi,allora dovrete effettuare questo calcolo:

25:34=x:100  (25X100=2.500 :34= 75)

il risultato ottenuto è 73 g cioè la quantità di acqua da aggiungere in questo caso specifico.

 

2-Per raccontarvi quello che ci è accaduto qualche mese fa.

Il 2 settembre, infatti, su instagram,  abbiamo postato questa foto scatta sul lungomare di Bari usando l’hashtag #amataconte . 

Utilizzando l’hashtag abbiamo partecipato al concordo indetto da Acqua Amata e abbiamo vinto una super fornitura d’acqua.

La filosofia di questa azienda ci è piaciuta tanto ecco come si descrivono :

Acqua Amata nasce dall’amore per il nostro territorio e per le sue meravigliose ricchezze. Per questo abbiamo voluto creare un’azienda in grado di garantire al consumatore non solo un prodotto puro e intatto come all’origine, ma anche rispettoso dell’ambiente.

In breve questo marchio ha i nostri stessi valori con un quid in più, difatti, Amata sorge a Castello, una fonte situata nel cuore della Murgia Pugliese, a circa 500 metri di profondità. Ovviamente per noi che adoriamo l’acqua e tutto ciò che appartiene al nostro territorio è stato un grande regale. Per questo, e per ringraziare la gentilezza di questa azienda, abbiamo pensato di omaggiarli con una ricetta speciale ove l’acqua è una gran protagonista ed offre al cioccolato un valore aggiunto.

Immagini team Atelier- Il post non è sponsorizzato.

3 Comments on Mousse di cioccolato fondente all’acqua

  1. Tomaso
    14 novembre 2017 at 10:38 (6 giorni ago)

    Cara Audrey, ^molto interessante ciò che ci ai spiegato dell’acqua, con centinaia di tipi di acque che ci sono è meglio stare attenti a che acqua acquisti, un grazie delle tue interessanti informazioni cara amica.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    Rispondi
    • Audrey
      19 novembre 2017 at 16:44 (18 ore ago)

      Ciao Tomaso,
      concordo con te !!!grazie a te caro amico.
      buona domenica , un abbraccio e un sorriso anche a te 😉

      Rispondi
  2. Lilli
    19 novembre 2017 at 19:15 (15 ore ago)

    Ahah, grande Audrey, complimenti per il premio, la foto è fantastica! Ed anche per la ricettina ovviamente, sei un genio, ho già l’acquolina! Un bacio grande!:**

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *